Successione Ereditaria

L’importanza della pianificazione successoria

Cos’è la pianificazione successoria?

Molte persone non sanno perché sia importante un’attenta pianificazione successoria. Molti non sanno nemmeno cosa significhi.

La pianificazione successoria è una parte della più ampia pianificazione patrimoniale.

Il suo scopo è quello di organizzare la trasmissione del proprio patrimonio nel modo più efficiente possibile dal punto di vista legale e fiscale, evitando a chi erediterà il maggior numero di problemi possibile.

Quando hai considerato seriamente di pianificare la tua successione ereditaria?

Pianificare la propria successione dovrebbe essere considerata da tutti una normale attività.

Un errore comune è invece ritenere che riguardi i soggetti benestanti, che si tratti di un discorso da affrontare solo in presenza di patrimoni ingenti. Un problema che caratterizza in particolar modo gli italiani è poi quello di considerarlo un argomento tabù: si associa ad avvenimenti tristi ai quali non si vuole pensare, che si preferisce allontanare dalla mente anche per scaramanzia.

Si dovrebbe invece riflettere sul fatto che, volenti o nolenti, la successione ereditaria è un fenomeno automatico e se ne subiranno comunque gli effetti. È inoltre un fenomeno assolutamente democratico: riguarderà ognuno di noi, a prescindere dalla quantità di beni posseduti.

Evitare la pianificazione della propria successione in vita vuole dire lasciar decidere a qualcun altro.

Hai mai pensato a quanti soldi potresti risparmiare oggi pianificando la tua successione?

Non ragionare per tempo sulla propria successione potrebbe significare che un patrimonio faticosamente costruito in vita venga intaccato da importanti prelievi fiscali in fase di successione, costringendo gli eredi a perderne una parte in tasse.

Ma la pianificazione successoria non comporta solamente la minimizzazione del carico fiscale futuro! Quante case stai conservando per lasciarle ai tuoi figli? Quante tasse stai pagando oggi su di esse?

Il mio consulente legale spiega la pianificazione successoria

Pianificare: un atto di responsabilità e previdenza

Programmare per tempo il trasferimento della  ricchezza significa non solo risparmiare e proteggere il proprio patrimonio ma anche compiere un gesto di grande responsabilità e amore nei confronti della propria famiglia. Con una corretta pianificazione successoria si sostengono le generazioni future e si evitano liti e contenziosi.

Una previdente pianificazione successoria potrebbe evitare che tua moglie/marito o i tuoi figli siano obbligati a vendere proprietà per far fronte a debiti pregressi. Il patrimonio potrebbe anche consumarsi nell’immobilità, in attesa della pronuncia giudiziale che ponga fine ad una battaglia legale tra eredi.

Una corretta pianificazione successoria può anche consentire di organizzare le cose in maniera più fedele ai propri desideri. Puoi fare in modo che i tuoi beni vadano alle persone a te più care e non a quelli che sarebbero gli eredi indicati dal legislatore. Oppure potresti destinare una parte del tuo patrimonio ad uno o più eredi in maniera preferenziale senza incorrere in problematiche giuridiche. Ebbene si, si può fare! Ed io posso consigliarti come. 

Organizzare la tua successione finché sei in vita può anche significare farlo in base alle linee concordate con il resto della famiglia. Ciò che conta è che non saranno quelle definite dallo Stato nel caso non ti organizzassi. Tieni presente che gli articoli che disciplinano le successioni risalgono al lontano 1942, le famiglie di 76 anni fa e le loro esigenze non erano certo le stesse di oggi!

Le famiglie tradizionali per cui le norme erano state concepite sono state ormai affiancate da famiglie complesse nelle quali i genitori sono divorziati e hanno contratto seconde nozze oppure dalle coppie di fatto (convivenza)

Il convivente non è considerato erede come il coniuge. Dunque, come destinargli una parte del proprio patrimonio? Attraverso la pianificazione successoria si potranno tutelare anche queste situazioni.

Da dove cominciare la pianificazione successoria?

Sulla rete si trovano tantissime guide più o meno approfondite sulla successione. Applicandosi con sufficiente pazienza potranno comprendersi le modalità di devoluzione dell’eredità per legge in assenza di testamento ( le quote di legittima) ed anche le modalità di redazione di un testamento che tenti di evitare disposizioni nulle o che siano, altrimenti, riducibili per lesione dei diritti dei legittimari.

Ma pianificazione della successione non è solo testamento. Il patrimonio personale accumulato nel corso della propria vita può essere trasferito ai propri figli, familiari e persone care in vario modo.

Esistono molti strumenti per gestire la pianificazione successoria, diversi per procedura ed effetti che producono sia dal punto di vista civilistico che fiscale. (polizze vita, patti di famiglia, trust, testamento …). Solo un esperto potrà spiegarti quali siano più adatti a pianificare la tua successione in vita. Solo così sarai certo di farlo nel modo migliore e senza incorrere nei delicati limiti posti dalla legge ai contratti inter vivos aventi ad oggetto diritti successori ( cd. divieto di patti successori).

La conoscenza approfondita delle norme è fondamentale. I meccanismi del diritto successorio italiano sono veramente complessi, la materia è molto specialistica, poco studiata nelle università e non conosciuta appieno dalla maggior parte degli avvocati e magistrati. Solo chi ha compiuto degli studi mirati possiede gli strumenti per poterne sciogliere i dubbi in maniera efficace e concreta.

Contattami per una consulenza sulla pianificazione della tua successione ereditaria. Ti spiegherò tutti i meccanismi della successione e se come puoi organizzare la divisione del tuo patrimonio con atti tra vivi senza incorrere in divieti legali. Compila il form qui sotto per chiedere informazioni:

Inserisci in questo campo il tuo Nome e il tuo Cognome
Inserisci in questo campo la tua email dove potrò contattarti o inviarti il mio parere